The Arrival (2017)

Categoria:  Recensione

23 Maggio 2018

di Denis Villeneuve

con Amy Adams, Jeremy Renner, Forest Whitaker

Una volta tanto gli alieni non vengono per minacciarci, ma per insegnarci qualcosa. Un po’ troppo, in effetti, rispetto a quello che siamo pronti a ad accettare. Condizione che temo valga sia per i personaggi del film che per gli spettatori. Per dire, vi siete mai domandati che senso avrebbero concetti come “avanti” o “indietro” per creature dalla struttura biologica radiale? E di conseguenza, che modello di “tempo” e che tipo di linguaggio svilupperebbero? Beh, se non vi è già venuto mal di testa, potete provarci, a gustare il film. Altrimenti, accontentatevi dei momentini di tensione e la prossima volta noleggiatevi “Indipendence day.” Ah, il racconto da cui è tratto, che si intitola “Story of your life”, è di Ted Chiang ed è stupendo proprio.

Sconfinato

Stefano Re
condividi sui social
Tag:   •

Vai al Blog  Vai


29 Novembre 2019
Mi è sempre piaciuta la nebbia. Mi hanno chiesto perché, ed ho risposto: io un motivo ce l'ho da fornirti, ma tu vuoi davvero sentirlo? La maggior parte delle domande che poniamo, non le poniamo davvero per sentire la risposta. Le poniamo perché ...
27 Agosto 2019
Ragionare è faticoso. Costa fatica esaminare un fenomeno, identificarne gli elementi. Costa fatica immaginarsi una spiegazione su come avvenga, confrontare la nostra elaborazione con elaborazioni altrui. Costa fatica rimettere in discussione le nos...
30 Luglio 2019
Dei casi giudiziari si occupi la magistratura, ma del rapporto tra Stato, Famiglia e figli se ne deve occupare la politica, e i Cittadini sono chiamati a comprendere, discutere e decidere cosa la politica debba fare in merito. Perché su questo tema...

» Tutti i post del blog