11 settembre: ora parlano i pompieri

Categoria:  Video

27 Novembre 2019

Dopo 18 anni, la commissione di inchiesta degli eroici pompieri che intervennero l’11 settembre presenta le sue definitive e sconvolgenti conclusioni: nei palazzi c’erano ordigni esplosivi. Insomma, in tutti questi anni ti hanno raccontato un mucchio di menzogne. Decine di migliaia di morti il giorno dell’attentato, almeno due guerre che hanno provocato almeno un milione di altri morti, tutto basato su una enorme menzogna.

La storia va riscritta, la verità sta emergendo. Ma questo, i media “ufficiali”, non sembrano aver molta voglia di raccontartelo.


Per approfondire:

Il testo della Risoluzione presentata dalla Commissione del Franklin Square and Munson Fire District:

  • Il testo della Risoluzione (in inglese)

  • Il video della conferenza stampa in cui la Commissione ha esposto al pubblico le proprie conclusioni:


    Il sito Ingeneri e Architetti per la verità sull’11 settembre che raccoglie ormai migliaia di esperti le cui analisi concordano nel sostenere che i palazzi del World Trade Center furono demoliti con ordigni esplosivi e non a causa di impatto con aeroplani.

  • https://www.ae911truth.org/

  • Un interessante video del sempre ottimo Massimo Mazzucco in cui mettere alla prova quanto davvero sapete riguardo ai fatti dell’11 settembre – i fatti, non le favole. Testatevi un po’:

    condividi sui social

    Vai al Blog  Vai


    21 Febbraio 2020
    Non state mai giudicando davvero gli altri, state sempre giudicando voi stessi. Quel che vediamo fuori di noi lo stiamo comunque vedendo noi, attraverso non solo i nostri occhi ma soprattutto la nostra mente, i nostri filtri percettivi, le nostre pr...
    6 Febbraio 2020

    Pensare non significa ripetere un pensiero altrui, aver sentito un pensiero in TV o averlo letto da qualche parte, e farlo proprio. Quello si chiama condividere pensieri, nella migliore delle ipotesi. Noleggiare pensieri, nella peggiore.

    30 Gennaio 2020
    EuroGendFor, ovvero: l’unica polizia che proprio non ci serve. Mi tocca fare una mini premessa storica. Mi laureai nei tardi anni ’90 con una tesi intitolata: “L’omicidio maniacale seriale: uno studio del fenomeno e un progetto operativo...

    » Tutti i post del blog